sabato 10 settembre 2011

Triangoli di farro con fichi e prosciutto crudo


I fichi, dominanti in questa ricetta, sono un frutto che amo sin da bambina. La mia famiglia, tra le cose, possedeva degli alberi da frutto di fichi e, appena questi iniziavano a maturare, si andava con il resto dei parenti a raccoglierli. Chiaramente noi bambini saltavamo da un albero all'altro e, più che dare una mano, giocavamo e i fichi che raccoglievamo finivano dritti dritti nelle nostre pancie :p Che mangiate! 
Sono però pochi anni che ho scoperto come questi frutti si prestano particolarmente bene per abbinamenti agro-dolci e salati. Con il prosciutto crudo sono infatti la morte sua! E anche con i formaggi hanno il loro perchè. In quest'ultimo abbinamento li ritrovo spesso sotto forma di composta o mostarda da accompagnare...(magari nei prossimi giorni ne faccio una da postare).
Ho così pensato di unire tutti questi prodotti in un'unica preparazione. L'impasto che racchiude questi sapori è stato preparato con farine biologiche "Alce Nero": quella "tradizionale" di grano tenero e, in parte, quella di farro che dà alla pasta un sapore molto buono e innovativo rispetto alla solita sfoglia.
Fichi e miele sono di casa mia quindi rigorosamente a km zero e bio.
Spero che questa ricetta vi piaccia; provatela poi sappiatemi dire cosa ne pensate.

Con questo post partecipo al Primo Contest Alce Nero Mielizia


INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Pasta
60g semola
100g farina di grano tenero tipo 00 biologica "ALCE NERO"
50g farina integrale di farro biologico "ALCE NERO"
2 uova
1C olio evo
sale


Ripieno
1C burro
150g fichi
80g formaggio caprino
1c miele d'acacia biologico
1c polvere di zenzero 
sale & pepe

Altro
4 fichi tagliati a spicchi
2C di grana grattugiato grossolanamente
4C burro fuso
2C striscioline di prosciutto crudo arrostito
4 fette di prosciutto crudo
glassa di aceto balsamico



Pasta
Lavorate tutti gli ingredienti -preferibilmente con un'impastatrice- fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo; avvolgete l'impasto nella pellica trasparente e fate riposare in frigorifero per un'ora.
Ripieno
Fate sciogliere il burro in una pentola e aggiungete i fichi tagliati a tocchetti. Fate proseguire la cottura e aggiungete il miele d'acacia. Dopo qualche minuto, quando i fichi si saranno ammorbiditi, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Nel frattempo, mettete nel bicchiere del minipimer il formaggio caprino, sale, pepe nero appena macinato e lo zenzero; unite i fichi e pureizzate il tutto.
Ultimazione
Stendete la pasta con l'apposita macchinetta in una sfoglia sottile e, sucessivamente, ricavatene dei maxi quadrati. Distribuite il ripieno con un cucchiaio o con l'aiuto di un sac a poche. Inumidite il perimetro della pasta con dell'acqua e sigillate i bordi a formare dei triangoli.
Cuocete i triangoli in acqua bollente salata, scolateli con una schiumaiola e distribuiteli nei piatti. Cospargete con il grana, le striscioline di crudo, il burro fuso e guarnite con gli spicchi di fichi, le fette di crudo e alcune gocce di glassa di aceto balsamico, poi servite.


 

3 commenti:

  1. Complimenti per le fotografie ... continua così

    RispondiElimina
  2. sembrano davvero buonissimi!;)

    RispondiElimina
  3. ...bravissima... ma poi si possono anche mangiare tutte queste bontà? Vorrei diventare una tua cavia...sai dove trovarmi..complimenti Grace!

    RispondiElimina